Il Merletto Veneziano

il mio primo lavoro

Nostalgia!! Questo fiore è ricavato da una “strinsola” che è il nome dato ad un imparaticcio per chi deve iniziare ad imparare la tecnica del Merletto di Burano.

E’  il mio primo merletto ad ago in assoluto e, per quanto sia bruttino, lo amo nel ricordo delle mie mani impacciate che tentavano di ricoprire il disegno con torsioni di filo e maldestri movimenti delle dita che rimediavano ogni tanto qualche puntura dell’ago. Ma ne è valsa la pena.

Un piccolo filo che dissertò su arte e industria

Nel frontespizio del bellissimo libro di Santina Levey “Lace a History” è riportata una frase di Thomas Fuller (1662) che dice: “un piccolo filo che dissertò su arte e industria“.

Mi pare che ciò  riassuma in poche parole lo spirito intrinseco del merletto che nei tempi passati racchiudeva in sé, oltre alla bellezza anche  un alto valore commerciale.

Si racconta, per esempio, che un nobile francese si vendette una vigna per poter acquistare con colletto di  questo manufatto.